Skip to content

Luca Missiti

luca missiti

Studia chitarra con Dario Faiella e Roberto Cecchetto, armonia e arrangiamento con il M° Filippo Daccò e con Sante Palumbo e direzione d’orchestra con il M° Massimo Mazza. Nel 2004 e nel 2005 partecipa ai “Seminari senesi di musica jazz”, studiando chitarra con Pietro Condorelli e arrangiamento con Bruno Tommaso e Giancarlo Gazzani.

Dal 2005 al 2010 frequenta i “Civici corsi di jazz” presso l’ “Accademia internazionale della musica di Milano”, diplomandosi nel giugno 2010 studiando chitarra con R. Cecchetto, teoria con P. Peruffo e M. Vaggi, storia del jazz con M. Franco, armonia e tecniche d’improvvisazione con G. Comeglio, arrangiamento e composizione con F. Jegher, musica d’insieme con L. Terzano, Marco Vaggi e F. Cerri (quartetto di chitarre) e suonando nella Workshop Big Band diretta da F. Jegher e nella Swing Band di Paolo Tomelleri.

Partecipa alle rassegne “Break in Jazz” dal 2006 al 2015 “Il ritmo delle città”dal 2007 al 2015 “Lacchiarella in Jazz” dal 2007 al 2015; alla rassegna per il ventennale del CDPM a Bergamo  dove rappresenta con il suo quintetto i Civici Corsi di Jazz di Milano con Giulio Visibelli come solista ospite, alla rassegna MITO nel 2007 con la Workshop Big Band diretta da Fabio Jegher con ospite Franco Ambrosetti. e nel 2008 con il gruppo di Paolo Tomelleri ospitando Lino Patruno.

Dal 2008 è assistente alla direzione d’orchestra per la Civica Jazz Band del M° Enrico Intra. Nel 2007 suona con la Montecarlo Nights Orchestra, diretta da Gabriele Comeglio, al Blue Note di Milano e in P.zza Duomo, in una serie di concerti dedicati alla musica dei Beatles.

Ha partecipato con la Big Band Jazz Company, diretta da Gabriele Comeglio, allo spettacolo “Ciao Frankie” di Massimo Lopez , dedicato alla musica di Frank Sinatra, e all’edizione 2008 della rassegna “Il ritmo delle città” in un concerto dedicato alla musica di Duke Ellington. Come chitarrista della “Civica Jazz Band” diretta da Enrico Intra e Paolo Silvestri partecipa all’edizione 2008 e 2012 e come trombonista all’edizione 2013 di “Italian Jazz Graffiti”, manifestazione in cui l’orchestra ospita ogni anno alcuni dei migliori solisti italiani.

Con questa orchestra suona come chitarrista anche nei progetti dedicati alla musica di Pietro Tonolo e dei fratelli Jimmy e Albert Heath in due concerti al Piccolo Teatro di Milano. Dal 2010 partecipa come trombonista all’attività concertistica della Civica Jazz Band nei concerti dedicati alla musica di Gorni Kramer diretti da Massimo Nunzi, con la partecipazione di solisti come Franco Cerri, Gianni Coscia, Giulio Visibelli, Emilio Soana ,a tre concerti dedicati alle colonne sonore composte da Piero Piccioni per i film di Alberto Sordi, al concerto dedicato alla musica di Nunzio Rotondo (solista Enrico Rava) e al festival Mito a Torino in un concerto che vede la presenza sul palco, contemporaneamente della Civica Jazz Band e dalla Torino Jazz Orchestra.

Per la Civica Jazz Band di Enrico Intra arrangia e dirige al Piccolo Teatro alcuni brani per il progetto dedicato alla musica dei cantautori milanesi, inserito nella rassegna “Jazz al Piccolo 2009”, per il progetto “Il jazz di Alberto Sordi” dedicato alla musica di Piero Piccioni e per il concerto “Black Broadway” con solista Ronnie Jones.

Nel dicembre 2012 dirige la Civica Jazz band per il concerto di apertura della stagione 2012-2013 al Teatro Strehler, con solisti Ronnie Jones e Paolo Tomelleri. Nel dicembre 2012 dirige insieme al M° Enrico Intra la Civica Jazz Band in un concerto con Dee Dee Bridgewater, in un repertorio dedicato ai brani di Ella Fitzgerald e Billie Holiday.

Nel 2013 dirige insieme al M° Intra il concerto dedicato a Gorni Kramer a Rivarlo Mantovano, paese natale di Kramer,nel centesimo anniversario della nascita, con ospiti come Gianni Coscia, Giulio Visibelli, Franco Cerri e Emilio Soana.

Nel 2014 dirige al Teatro Strehler la Civica Jazz Band in un repertorio di brani del grande compositore svizzero George Gruntz, di cui è stato maestro sostituto l’anno precedente durante un concerto presso lo stesso teatro, e in un repertorio dedicato alla musica del Quartetto Cetra. Nel 2015 dirige la Civica Jazz Band nel concerto dedicato all’ottantesimo compleanno del M° Enrico Intra presso il Teatro Strehler.

Nel 2010 pubblica per la Ultrasound Records con la Monday Orchestra il primo disco omonimo di questa formazione arrangiando molti dei brani e ospitando come solisti Emilio Soana, Paolo Tomelleri, Dario Faiella e Gabriele Comeglio.

Nel 2008 e nel 2011 dirige la Monday Orchestra in  due concerti ospitando come tromba solista il M° Andrea Giuffredi. Nel 2009 dirige la Monday Orchestra in un concerto dedicato alla musica di Duke Ellington che vede la partecipazione di Paolo Tomelleri come clarinetto solista. Nel 2010 dirige la Monday Orchestra in due concerti a Lacchiarella e a Melzo che vedono la partecipazione del trombettista Emilio Soana in un progetto dedicato al repertorio per tromba solista e big band. Nel 2011 ospita il sassofonista Gabriele Comeglio con la Monday Orchestra in un concerto dedicato alla musica di Thad Jones

Nel 2012 dirige la Monday Orchestra in un concerto dedicato alla musica di Buddy Rich con ospite Tony Arco. Nel 2012 dirige la Monday Orchestra nella prima edizione del Bflat Jazz Festival in due concerti che vedono la partecipazione come solisti ospiti di Bob Mintzer e di Randy Brecker, concerti che verranno pubblicati nel 2015 dall’ etichetta Music Center.

Nel 2013 dirige la Monday Orchestra nella seconda edizione del Bflat Jazz Festival in tre concerti che vedono la partecipazione come solisti ospiti di Mauro Negri, Michael Blake e Franco Ambrosetti. Nel 2013 e nel 2014 dirige la Monday Orchestra in numerosi concerti con solisti di fama internazionale, tra cui Dick Oatts, Giulio Visibelli ed Emanuele Cisi. Nel 2014 arrangia e dirige la Monday Orchestra nel disco di Dario Faiella “Recurring Dreams” che vede la presenza di musicisti come: Emanuele Cisi, Mauro Negri, Emilio Soana, Giulio Visibelli, Michael Rosen, Marco Brioschi, Maxx Furian

Nel 2014 partecipa come direttore della Monday Orchestra al festival “Area M”, in cui l’orchestra ha collaborato con solisti come Emanuele Cisi e Fabrizio Bosso.Nel 2015 dirige la Monday Orchestra in due concerti che hanno ospitato il celebre trombettista americano Randy Brecker, per l’occasione del festival “Il ritmo delle Città” a Milano, e per il “Torino Jazz Festival” a Torino, davanti a 19000 persone.Dal 2006 è insegnante di chitarra moderna e di musica d’insieme (Big Band e orchestra d’archi) teoria, armonia e arrangiamento

Collabora con la propria big band in veste arrangiatore e direttore con il Sound Quintet di Dario Faiella per il progetto “Sound quintet + Horns”, progetto che vede la partecipazione di musicisti come Dario Faiella, Antonio Zambrini, Marco Ricci, Vittorio Marinoni e Giulio Visibelli.

Nel 2010 arrangia e dirige il primo disco solista della cantante Daniela Ferrari (“DF JIVE”) con cui esegue un repertorio dedicato alla musica swing italiana degli anni ‘30/’40 (Gorni Kramer, Natalino Otto). Questo disco vede la presenza al pianoforte del M° Sante Palumbo. Con questa formazione partecipa a diversi importanti concerti e festival nazionali.

Dal 2011 collabora con la big band di Paolo Tomelleri come arrangiatore e copista per lo spettacolo “live Swing Summit”.