Skip to content

Paolo Tomelleri

Docente del Corso di Teoria, Solfeggio ed Ear Training e del Corso di Armonia Funzionale 

 

tomelleriMusicista polistrumentista nato nel 1938 a Vicenza in una famiglia dove si respirava musica classica e dopo aver studiato clarinetto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nel 1957 entro da subito a far parte della famiglia dei musicisti di jazz unendosi nel 1956 ai Windy City Stompers per cominciare una carriera lunghissima, piena di collaborazioni ad alto livello che lo hanno portato attraverso il jazz, la musica classica e la musica leggera italiana a collaborazione con Lino Patruno, Giorgio Gaber e Enzo Jannacci.
Nel 1960 si liberò del clarinetto, vendendolo ed entrando a far parte di gruppi rock come sassofonista con Giorgio Gaber e Adriano Celentano occupandosi inoltre di arrangiamenti e orchestrazioni. Per anni sassofonista stabile al glorioso jazz club Capolinea a Milano nel 1971 partecipò al festival di Sanremo come chitarrista nel gruppo Trio Balera accompagnando Adriano Celentano nella canzone “Sotto le lenzuola” dirigendo anche l’orchestra del festival in numerosi brani, cosa che rifece poi nel 1973. In quello stesso anno lo troviamo a suonare il basso elettrico sia in formazioni jazzistiche che di musica leggera. Presentare un curriculum dettagliato di Paolo richiederebbe numerose pagine web.
Sino ai giorni nostri Paolo ha scritto musiche da film, spettacoli teatrali, documentari, jingle pubblicitari, libri di armonia, solfeggio e studio del clarinetto, scritto e arrangiato musica per svariate case discografiche, ha suonato tutti i giorni praticamente in tutto il mondo, molto spesso in Germania, Svizzera e Francia ai più importanti festival di jazz europei che si contendono la sua presenza. ‘E Insegnante di clarinetto, sassofono, armonia e solfeggio. Le sue collaborazioni artistiche, oltre a quelle già citate, lo vedono a fianco di Tony Scott, Joe Venuti, Jimmy Mc Partland, Dick Cary, Ralph Sutton, Bill Coleman, Wild Bill Davison, Clark Terry, Red Mitchell, Jimmy Woode, Phil Woods, Billy Butterfield, Bud Freeman.

Attualmente Paolo Tomelleri è il leader di tre formazioni.

Paolo Tomelleri’s Colonial Ragamuffin
Rudy Migliardi – trombone, Luca Sirianni – banjo, Carlo Bagnoli – sax baritono, Claudio Nisi – bassotuba, Walter Ganda – batteria. Il dixieland in tutte le sue forme

Paolo Tomelleri Jazz Quartet
Fabrizio Bernasconi – pianoforte, Marco Mistrangelo – contrabbasso e Tony Arco – batteria repertorio tutto swing.

Paolo Tomelleri Big Band
big band di 20 elementi dove spiccano solisti come Emilio Soana, Rudy Migliardi, Tony Arco. Il repertorio delle grandi orchestre, diretto e arrangiato da Paolo.

Discografia: (riportiamo solo gli ultimi in ordine di tempo)
1 Magenta Jazz Festival – (Panebu Media)
Paolo Tomelleri – From Duo to Big Band – (Giants of Jazz)
Paolo Tomelleri – Unforgettable – (Giants of Jazz)
Paolo Tomelleri – Bechet Project – (Music Center)
Paolo Tomelleri – Any Old Time – (Music Center)